RICARICHIAMO IL FUTURO
Ricarichiamo il futuro
6 luglio 2018
batterie di accumulo
Batterie di accumulo: impossibile farne a meno
8 ottobre 2018
La verità sul fotovoltaico
RICARICHIAMO IL FUTURO

 

Il fotovoltaico è un argomento molto complesso da comprendere per i non addetti ai lavori; quindi, per scegliere se e quale impianto installare bisogna cercare di far chiarezza su alcuni fattori chiave che possono influenzare tale scelta.
Oltre ai fattori climatici che non possono essere gestiti, ci sono degli elementi che possono fare la differenza ed incidere sul rendimento dell’impianto.
Per ora non ci soffermeremo su questioni prettamente tecniche, che saranno argomento del nostro prossimo intervento, ma su informazioni di carattere più generale che sono ugualmente da tenere in debita considerazione.
Tra i fattori capaci di variare il rendimento dell’impianto quello su cui è possibile intervenire in maniera considerevole sono l’ombreggiamento e la sporcizia.
L’ombreggiamento può essere causato da camini o proiezioni della falda, da alberi o edifici limitrofi, mentre la sporcizia è costituita principalmente da foglie e deiezioni.
Entrambe riducono considerevolmente la produzione dell’impianto.
Oltre all’ombreggiamento e alla eventuale sporcizia che può depositarsi sul pannello, la perdita di potenza può dipendere anche dall’invecchiamento non uniforme dei pannelli e dallo mismatch dovuto a intolleranze di produzione.
Nell’arco di vent’anni, riguardo alla potenza dei moduli, è possibile registrare una perdita di produzione anche superiore del 20%.
Gli impianti di Italgreenpower, grazie all’utilizzo degli ottimizzatori di potenza, garantiscono la massima efficienza dell’impianto e minimizzano i difetti e le perdite di potenza per cui, di fatto, producono circa il 20% in più dei normali impianti.