La verità sul fotovoltaico
La verità sul fotovoltaico: parte 1^
1 agosto 2018
I-PACE di Jaguar
Il futuro delle automobili elettriche ci attende prima di quanto immaginiamo e la nuova I-PACE di Jaguar ne è una testimonianza.
7 dicembre 2018
batterie di accumulo

batterie di accumulo

L’obiettivo di ottimizzare l’autoconsumo del proprio impianto fotovoltaico è oggi possibile con un investimento mirato. Basta dotare lo stesso di una batteria di accumulo capace di immagazzinare l’energia prodotta e non auto consumata. In questo modo si evita di rivendere l’energia alla rete elettrica e doverla ricomprare a un prezzo notevolmente più alto.
Tra le batterie presenti oggi sul mercato vi presentiamo la Powerwall 2 di Tesla, che è considerata una soluzione all’avanguardia perché presenta notevoli vantaggi rispetto alle concorrenti. L’aspetto più rilevante di questa tipologia di batteria è, senza dubbio, la notevole capacità di accumulo. Con i suoi 13,5 kWh, garantisce, nella gran parte degli impianti residenziali, l’autoconsumo di oltre il 90% dell’energia prodotta e, quindi, consente di avere circa 8/9 mesi di indipendenza dalla rete.
Da ricordare, inoltre, che Tesla ha predisposto un’App che consente di controllare tutti i flussi di energia, ottimizzando l’uso consapevole da parte dell’utente.
Ora sapete cosa scegliere.
Per ogni altra info e per preventivi personalizzati, contattateci.